Cinque Terre & Riviera,  Guide & Territorio

Manarola da una prospettiva locale: guida completa

Guida completa di Manarola per scoprire i punti panoramici migliori e i tesori nascosti da una prospettiva locale.

Guida di Manarola: la storia

Nel tredicesimo secolo la popolazione del villaggio di Volastra, fondato dai Romani, si recò sulla cosa per costruire un nuovo centro abitato, per proteggersi dai nemici provenienti dal mare. Durante i secoli successivi, ilborgo venne fortificato tramite la creazione di un castello. Oggi sono ammirabili parti delle sue rovine, ma alcune sezioni della struttura originaria sono state unite alle case del centro storico che costituiscono parte integrante della scogliera.

Guida di Manarola: cosa vedere

La Chiesa di San Lorenzo

La sua origine risale al 1338 e presenta uno stile barocco e gotico. Si trova nella parte alta del paese e dalla sua piazza è possibile ammirare i tetti del cento storico dall’alto.

Il porticciolo e Punta Bonfiglio

Come è noto, arrivando alla marina (dal tunnel della stazione sulla sinistra) si può trovare una passeggiata sul mare da cui si può ammirare il paese e il tramonto sul mare. Punta Bonfiglio è in nome del punto estremo di questo percorso e sopra di essa è situato il famoso bar terrazzato Nessun Dorma.

Il porticciolo di Manarola comprende anche la sua “spiaggia”. Il borgo non ha infatti una vera e propria spiaggia di ciotoli o sabbia, ma delle scalinate e rocce su cui si può sostare e prendere il sole. Anche l’accesso al mare per questo è più difficoltoso, anche se reso agevole con apposite scalette.

Belvedere di Piazza Montale

Questo punto panoramico si trova sulla sinistra del borgo. Alla fine del tunnel della stazione, si deve procedere risalendo la collina per circa tre minuti. Successivamente si deve prendere la prima strada che si incontra sulla destra. Dopo circa dieci minuti e dopo aver passeggiato tra le vie interne del paese, si arriverà al punto panoramico e alla sua piccola piazza, riconoscibile grazie alla rosa dei venti dipinta sul pavimento.

La vista sul mare e il tramonto sono sempre fantastici da questo punto! Molto apprezzato anche dai locali, è poco noto tra i turisti.

Consigili locali:

– Il dieci agosto, la notte di San Lorenzo, l’intero borgo celebra il suo patrono. Viene proposto uno spettacolo pirotecnico sul mare, da non perdere!

– Da dicembre a gennaio inoltrato, Manarola ospita il presepe all’aperto più grande del mondo! L’installazione copre tutta la collina sopra il paese ed è composta da statue create con elementi riciclati.

In più…

– Anche il cimitero di Manarola merita sicuramente una visita. Si trova sopra Punta Bonfiglio e offre una prospettiva dall’alto del paese.

– In estate attenzione alle meduse!

– Uno tra i prodotti tipici di Manarola è sicuramente il vino dolce delle Cinque Terre. Viene chiamato “sciacchetrà” e prodotto lungo la costa.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *